2 07 2005

ME STESSO SULLA TERRA -1- (William Saroyan, 1933)

"E’ di un’enorme responsabilità lavorare con le parole. Non vorrei dire nulla di falso… (…)
Da mesi e mesi mi dico: "Tu devi essere umile. Questo soprattutto: essere umile. E sono risoluto a non perdere il mio carattere.(…)
Posso amare un onesto idiota, ma non posso amare un genio disonesto. (…)
Un’altra cosa non voglio  che si pensi, e cioè che io stia lamentandomi. Non voglio si pensi che io sia un eroe in qualche modo, e nemmeno che sono un sentimentale. Non sono e non sono l’altro, assolutamente.
Non ho nulla contro il Saturday Evening Post e non credo che il direttore dello Scribner sia un idiota perchè non pubblica i miei racconti.
Io so perfettamente quello che ogni rivista di questo paese vuole. (…)
So tutto eppure non riesco a farmi pubblicare qualcosa che di rado. Perchè? (…)
Ma ho detto che voglio conservare la mia identità. E lo voglio a qualunque costo.
Se per conservarla mi tocca restare inedito, bene, sono contento. Io non credo nella fama. La fama è fraudolenta, e ogni uomo può dirvelo. Ogni uomo onesto, per lo meno. (…)
Quale differenza può esistere tra un uomo che scrive grandi romanzi e li pubblica, e un altro che li scrive e non li pubblica? Che c’entra la pubblicazione di romanzi con la grandezza loro? E il denaro, averlo o non averlo, cosa c’entra con il carattere di un uomo? (…)
La questione è che senza parole e linguaggio io non esisto come me stesso. Io non ho significato allora, e posso anche non avere un nome, essere un morto."

(da "Che ve ne sembra dell’America?" Oscar Mondadori acquistato da mio padre nel 1965 per Lire 350)

Annunci

Azioni

Information

17 responses

3 07 2005
anonimo

buona domenica

Mi piace

3 07 2005
huncke

alcune foto del concerto di torino di ieri sera.. certo guardando a sinistra fa un certa impressione..
dovrebbero essere passati quasi 25 anni?!
.. una esecuzione di atmosphere, da brivido..

Mi piace

3 07 2005
williamnessuno

Grazie Hunke, ieri sera ero molto depresso sapendo cche stavano suonando e io a rompermi qui a Roma con la TV…

Mi piace

3 07 2005
aploskora

Ti sei rotto a Roma con la tv? Non ci credo… anche a casa avrai trovato qualcosa di interessante da fare, da leggere, da ascoltare, da sognare. Non ti conosco bene, ma mi riesce difficile immaginarti intellettualmente apatico…per quanto riguarda il post lo trovo molto interessante e idealista. per qualcuno essere se stessi vuol dire negare i propri “impulsi” e assecondare gli altri. negherebbero il loro io non facendolo. forse. ebbene, io credo di far parte di una categoria di persone fortunate che, per il momento, ha potuto scegliere liberamente di esprimersi in maniera schietta (anche se non con ottimi riscontri) ma è un lusso. o espressione di coraggio (e un briciolo di pazzia) ;). bacio

Mi piace

3 07 2005
williamnessuno

Ciao Aplos Kora! bello leggerti qui!
Sai, è tutta questione di fasi, all’inizio è tutto più facile, poi nelle fasi successive tutto si complica…
Comunque ne parlertò nel porrimo post, dallo stesso titolo…
🙂

Mi piace

3 07 2005
williamnessuno

PS: hai visto la nuova foto su Flickr?
😉

Mi piace

3 07 2005
aploskora

Vista, certo! e molte altre… sono una tira l’altra 😉

Mi piace

4 07 2005
anonimo

banalmente buon inizio di settimana

Mi piace

4 07 2005
huncke

– transmission
– she’s lost control
– atmosphere
– love will tear us apart

speravo facessero + pezzi dei jd..
finale un poco trash con blue monday con voce mixata di kelly minogue

Mi piace

4 07 2005
williamnessuno

Arrrggggh!
Decisamente trash!
Ma sono dispiaciuto di non esserci stato, in ogni caso…

Mi piace

4 07 2005
ISO9660

Sabato TU non potevi essere in un altro posto.. eppure è successo….! WHY?
Non è stato trash assolutamente. Pura emozione viva!

Mi piace

4 07 2005
williamnessuno

Lo so, Iso, ma purtroppo lavoro a Rona, 600 e pussa km da Torino…
😦
Vai sul blog di Huncke (link nel comment qui sotto) che ci sono foto bellissime!!!

Mi piace

5 07 2005
Up-Nea

williamo…uhm…

Mi piace

5 07 2005
Sgruf0letta

……. i don’t know when and i don’t know why….:-) Ti bacio!

Mi piace

14 07 2005
anonimo

le parole. gira e rigira abbiamo una fottuta paura di loro. è un dilemma. ogni volta ne diamo un significato diverso, a nostro piacimento ed umore. e ci incazziamo quando altri gli attribuiscono contenuti diversi.
bho!
sil

Mi piace

22 07 2005
williamnessuno

Sil, è vero… abbiamo paura. Giustamente direi…
🙂

Mi piace

28 07 2005
bluecolors

se non ti pubblicano o se ti pubblicano…lo sai dove sta la differenza? e’ semplicissimo, qualcuno legge cio’ che scrivi, qualcuno sa che esisti, qualcuno ti ama oppure dice che sei un idiota…io prego ogni mattina che qualcuno mi pubblichi qualcosa, voglio attraversare la strada e fermarmi dietro ad una vetrina e li’ finalmente…il mio libro, voglio sedermi in un parco e li’ finalmente..un ragazzo che legge il mio libro…ecco la differenza, non mi importa di scrivere bene se non mi pubblicano, preferisco scrivere una schifezza..ma ESSERE LETTA.
baci blue

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: