9 08 2005

MARK LEYNER, IL MIO CINEOPERATORE

La mia fidanzata ogni tanto bussa dall’esterno dell’abitacolo e io non posso fare a meno di commuovermi pensando a lei una situazione così scomoda.
Sfortunatamente la regola aziendale universalmente nota mi impone di ospitare dentro la vettura solo la seduttiva di turno, e la seduttiva di turno è Cleopatra.
La Regina Egizia se ne sta a compitare alcune frasi mantriche mentre il sottoscritto guida con aria assorta e lascia andare la musica dei Lycia in sottofondo discreto, con le chitarre distorte, i riff elettronici e tutto il resto.
La mia amata fidanzata è al centro dei miei pensieri ma fuori dal guscio che schizza nel vento e questo non è bello, non è carino: cerco di mandarle un sms , ma guidando diventa pericoloso e si sa che le strade sono pieni di maniaci che guidano parlando al cellulare, che sfanalano, che elevano contravvenzioni random  togliendo punti alla patente.
Lungo la strada Carlo Emilio Gadda si sintonizza sulla mia autoradio e oscura "Wake" parlando dai metamicrofoni di mediumradio3. Inizia a parlarmi del Cocullo, del Fara Fliorum, e Ciccio Ingravallo incombe seppur non nominato, ma mi pare di sentire nell’aria un  insulto al "pennecchie di chillu francese".
Perchè in Abruzzo si parli in similnapoletano non lo capisco, certamente CEG me lo saprebbe spiegare.
Vorrei parlarne con la mia fidanzata ma sfortunatamente non posso comunicare direttamente con lei e non credo che Cleopatra sappia di Cocullo, anche se non si può dire.
Allora mi trattengo e non parlo fino alla piazza dove con Cleopatra approdiamo,. La mia amata se ne sta sul tetto della vettura, ma il la invito a sistemarsi quantomeno al bar. Lei acconsente  mentre personaggi vestii da cremino bicolore si affannano nella metafora dello sport più popolare del mondo, infilare un anello con un’asta, inversione di generi a parte, s’intende.
"Non siete un po’ vecchiotti per divertirvi così andando sulla giostra?" mi viene da domandare ma il Principe di Bruxelles non parla Francese e io non paro Italiano, quindi non c’è storia. Nemmeno geografia.
Principe. Oddio. Son parole grosse.
Cleopatra è una ragazza seria e in quanto regina si sforza di non ridergli in faccia ma non dobbiamo guardarci negli occhi, senno addio.
Allora io dirigo con aria distratta, guardando altrove, giusto in tempo per vedere cose abbastanza sorpendenti. Innanzututto il mio operatore che si traveste da Mark Leyner, ma non sapendo esattamente come sia fatto un Mark Leyner resta fondamentalmente travestito da se stesso.
Poi, la facciata di una chiesa del 300 che quatta quatta si è spostata davanti a un altro edificio ecclesiastico con la complicità di un terremoto settecentesco.
Mark Leyner, il mio cineoperatore, approfitta dei tempi morti per trasportare ghiaccioli alla sua signora, presumubilmente accaldata, che lo chiama di continuo al cellulare dando direttive sulla tipologia e gusto marca del ghiacciolo, che un tempo noi bimbi mandrogni chiamavamo "stick".
La gara infilzatoria è stata vinta da Alberto Tomba, che si ostina a chiamarla "quintana": imbarazzante, non sapendo cosa significhi Cleopatra e io facciamo finta di capire e lei fa donande vaghe sula fidanzata di Tomba. Di lato un notabile gentile continua a bisbigliarmi "giostra, non quintana" così alla fine dò lo stop e Mark Leyner, il mio cineoperatore, riceve la disposizione di ricominciare daccapo.
Alla fine della giornata, pur avendo ricevuto un invito  a cena da San Pietro in  persona, Cleopatra e io ci imbattiamo nel filosofo locale, che ci intrattiene sul tema bomba atomica e suoi derivati: la fine del mondo.
-Spassionatamente, cosa pensate della nostra cittadina?-
– Davvero una bomboniera!-
Finalmente posso tornare dalla mia amata che nel frattempo ha contato tutte le pietre dell’acquedotto non-romano e si è preparata una pubblicazione: "tipologia e architettura del confetto, con mandorle e senza".
Ecco perchè la amo.

Annunci

Azioni

Information

10 responses

10 08 2005
ISO9660

Un saluto un po’ frettoloso per augurarti buone ferie o qualsiasi cosa tu faccia… avvisarti che io sono in ferie 😀
ci si becca per settembre di fisso!

Mi piace

11 08 2005
reginadelsole

ecco perchè la amo anch’io, lei di lei..

Mi piace

11 08 2005
saltino

Si chiama quintana… ha ragione Tomba, almeno una volta nella vita!?

Mi piace

11 08 2005
williamnessuno

– ISO buone vacanze! Ci veediamo a sett.
– Regina, nin si può non amare mi creda
– Saltino, non so, gli organizzatori continuavani a banfare che si chiama giostra…. Poi, come diceva sempre il vero Tomba: “io sono vario”

Mi piace

11 08 2005
anonimo

Cosi’, CEG piace anche a te!

Giulia

Mi piace

13 08 2005
anonimo

finalmente il pc mi funziona buon ferragosto

Mi piace

13 08 2005
goccia76

ciao will.sò che nn ci sei, ma fà lo stesso.
in questi giorni stò ascoltando i joy division..e ho trovato anche i lycia..hai degli ottimi gusti, complimenti..
ciao
angy

Mi piace

15 08 2005
erbasalvia

in attesa della prossima opera di leyner, si respira alito mattutino di lincoln.

Mi piace

19 08 2005
Minerva84

Ma è magnifico!

Mi piace

19 08 2005
williamnessuno

Mi scuso, in questo momento troppe cose da fare, bloggo meno…
– Minerva, grazie infinite
– Giulia carissima, Gadda è il mio srittore italliano preferito, e il prossimo post sarà deciaqto prorpio a lui…
– Erbasalvia ho scopero che Shake ha pubblicatto un libro di Leyner che mi manca…
Goccia, i Lycia sono fantastici… specie nei primi album: Wake, Cold..

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: