Un sabato italiano

10 10 2010

Ieri mattina a Roma.
– Dal giornalaio una signora palesemente ricca sui 60 ordina “Libero” e si lamenta della manifestazione sindacale a piazza del Popolo: “vorrei sapere chi è il prefetto di Roma, che permette questo scempio”.
Eh già perchè i poveracci non devono nemmeno disturbare i ricconi che abitano nei dintorni, parbleau!
– Un uomo sui 35 con accento del sud, eccitatissimo al cellulare nei pressi di Montecitorio: “Sono appena stato a Palazzo Chigi e ho visto… la porta dell’ufficio suo, del mitico, del supremo!”
– In via della Scrofa, un tale sulla porta di un ufficio agenzia parlando a un altro, vedendo un gruppo con le bandiere sindacali: “…’sti quattro stronzi che cianno rovinato aaggiornata…”
Ho capito che non ne usciamo. Non ne usciamo più.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

10 10 2010
tiptop

Infatti la vedo dura. Vince la grettezza.

Mi piace

10 10 2010
ilmondodigalatea

Sì, anche io. Ho passato la mattinata a sentire i commenti di chi, saputo che i professori facevano sciopero, commentava: “Ah, lo fanno il venerdì perché così si fanno il weekend lungo.” Dimenticandosi che noi prof, a scuola, lavoriamo anche il sabato.

Mi piace

10 10 2010
williamnessuno

– Tiptop, vince soprattutto un modo di pensare: chi sta bene non VUOL sentire che gli altri stanno male e si lamentano. C’è un bellissimo articolo sull’ultimo Alfabeta2.
– Galatea, infatti, non solo ci mettiamo la grettezza ma anche l’ignoranza, la disinformazione, il parlare tanto per…

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: