missitalia cyberpunk

5 09 2011

“ve ne porto un pullman meglio di così” cinque flash per il treD, totale quindici bambine sulla cassa del morto, e una bottiglia di moesciandonio. la ricerca un po’ lombrosiana un po’ no dei paramenti per definire “il mistero della bellezza contemporanea” con federico secondo il cattolico di bari, l’operatore di firenze quello bello clint eastrwood un po’ più grosso, l’operatore di firenze quello brutto e anziano con un capoccione rasato e però gli occhi da clint eastwood ridente. una contraddizione in termini. l’operatore cattivo manca. difficile trovare l’operatore cattivo ma se ti capita sei finito. metà delle troupes della toscana dirottate a passare le acque. “ve ne porto un tram oggi pomeriggio di meglio di hueste” l’immagine del tram che attraversa montecatini e sale con cremagliera fino al bellavista scrollando a destra e sinistra ragazzine in teeshirt bianca nello specifico e forse per questo dette “candidate” che si reggono agli appositi sostegni. agli appositi sostenitori. la pantomima dei pass, delle aree riservate presidiate da personale intransigente fino alla noia, che deve chiedere conferma, che deve accertarsi, che deve controllare. entrare al pentagono deve essere più difficile ma meno tedioso. l’ufficio stampa addormentato si sveglia solo per dire “non è mia competenza ti dò un altro numero di telefono” al quale risponde una signora che ti dà altri due numeri di telefono ai quali non risponde nessuno. organizzazione perfetta. il set buio e legnoso, parodia di un laboratorio improvvisato. le bambolotte tutte allungate in verticale vezzose capricciose compunte seriose sorridenti a malapena postadoloscenziali targettizzate da appositi puntatori posizionati con dolcezza da esperte dottoresse, da apposite coroncine craniobersaglianti stile metropolis forse beneauguranti e allusive ad altre incoronazioni, decine di flashes come preparatori a future passerelle, per le poche che saranno elette, ri-coronate stavolta in swarowsky.
“queste hui un posson essere le più belle d’italia, ve ne trovo altre cento entro stasera.” clint eastwood sul divano con a fianco la sua bambina, la imx dotazione standard più grandangolo.
annuisco.
son cose che sfuggono da sempre alla mia comprensione.
come tutte le macchine per far soldi.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

5 09 2011
Philosofia

certo che ti si son scatenate un sacco di “impressioni”
– bel pezzo di scrittura 😉

Mi piace

5 09 2011
williamnessuno

Non sarebbe stato convincente descrivere la sitiazione con una naerazione standard…

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: