messe in scena

27 03 2013

All’improvviso ho avuto una visione precisa della situazione messa in streaming dai grillini.

Loro due dietro la cattedra che ascoltano Bersani come se la cava nell’esame, ma pensando come Benigni-maestro in “non ci resta che piangere”: “tanto Giachetti (Bersani) lo boccio.”

In questa messa a fuoco ci ho vista una grande umiltà quasi eroica del segretario PD.

Esaminato da quei due geni: lei alla fine dice “mi sembrava di essere a Ballarò”.

Io, a differenza di altri, l’ho vista come sprezzante ironia di chi considera la tv un medium morto, proprio come Bersani.

Mi sembrava di essere a Ballarò = Mi sembrava di essere in una situazione che il Capo ci ha detto faccia schifo e sia da rifiutare.

Vorrei in ultimo ricordare quella teoria della fisica, mi pare, che spiega come la sola presenza di un osservatore condizioni l’evento. Se poi l’osservatore sai chiamarsi Grillo (o Capo)…

Per non citare il solito Debord.

Annunci

Azioni

Information

One response

27 03 2013
roxelo

Bersani è stato stoico davvero a farsi mettere sotto esame da quella antipatica, presupponente della Lombardi e da quell’insapore, inodore e incolore di Crimi.
Onore a Bersani che ha messo da parte orgoglio e pregiudizio, a favore della risoluzione di una situazione assai difficile.
Trovo il comportamento di Bersani molto coraggioso.

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: