overload

9 01 2015

Non ho cambato la mia immagine del profilo con “Je Suis Charlie”.
Mi sono limitato a richiamare “Il Nome della Rosa” per via di questa assurda motivazione per l’uccisione (uccisione, non sbeffeggiamento e neanche pestaggio) di 12 persone. Umorismo. Discutibile fin che si vuole, ma umorismo rimane.
Sono rimasto agghiacciato dall’immagine della esecuzione del povero poliziotto (musulmano), questo sì.
Un uomo inerme e ferito.
Sono stato ossessionato da questa storia da quando l’ho appresa dal TG3 poco dopo il fatto.
Non sappiamo ancora quasi nulla, la questione non si è ancora nemmmeno chiusa. Forse.
Non ho verità da esprimere sul tema, quindi.
Come quelli che “la Fallaci aveva ragione”, quelli che “la Fallaci aveva torto marcio”.
Quelli che “se la sono cercata”, “hanno offeso l’Islam”, “io non avrei mai fatto vignette simili”, quelli che “è una guerra di civiltà”.
“La polizia francese ha fallito, chiamate Clouseau”, “gli attentatori sono già nel Califfato”, “scontri a fuoco attorno al rifugio dei terrorist a nord si Parigi”.
Soprattutto mi impressiona enormemente il modo in cui si esprimono e si incasinano opinioni e teorie opposte, spesso confuse, sui social network: ho l’impressione che alla fine siano peggio della televisione, e questa è una bella delusione, anche se lo temevo da tempo.
In TV spara cazzate urlando Giuliano Ferrara, sui social network anche Fraccazzo da Velletri di Poggibonsi  spara la sua, diventa opinionista e depositario di una scheggia di questa realtà ormai frammentata e frammentaria.
L’overload dell’informazione che si trasforma in non-informazione è stata sempre un po’ una mia ossessione, ne ho scritto spesso.
Forse l’unica cosa veramente interessante è proprio constatare questa esplosione della realtà.
Qualcosa che si sapeva (in un certo senso, a livello filosofico) ma che vista così (mi) fa veramente paura.
Qui non parliamo più di depistaggi dei “servizi” ma di confusione che si autoalimenta col rischio di far perdere di vista la questione stessa della quale si sta parlando.
E facciamo tutto da soli, senza bisogno di CIA o SISDE.
E adesso avanti chi mi dirà sarcasticamene che anche io,  avendo parlato di questa faccenda, ho aumentato di fatto la confusione contro la quale mi sono appena espresso.
Mi sa che anche questo vorrà dire qualcosa, comunque.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: